Counseling

Cos'è il counseling

Gli orientamenti più recenti sui temi dell’educazione alla salute sottolineano la necessità di focalizzare l’attenzione non solo sulla cura, ma anche sulla prevenzione del disagio e sulla promozione del benessere personale.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce il Counseling come un processo mirato, limitato nel tempo e specifico che, tramite il dialogo e l’interazione personale, aiuta gli individui, le coppie o le famiglie a risolvere o a gestire problemi e difficoltà nella propria vita emozionale e relazionale.

Il Counseling è un processo d’aiuto in cui il consulente, entrando in empatia nel mondo della persona che vive il disagio, guida verso la consapevolezza dei propri bisogni, delle proprie risorse interiori e delle strategie da attivare per definire obiettivi, prendere decisioni, risolvere disagi in rapporto a difficoltà personali, sociali, educative, affettive e di lavoro.

Lo scopo di questo percorso è quello di consentire agli individui di raggiungere una visione realistica di sé, dei propri limiti e dei pregi per sviluppare al massimo le proprie risorse, raggiungere l’autonomia .

È un processo di crescita personale che offre alle persone l’opportunità di esplorare e rendere chiari i propri schemi di pensiero e di comportamento per consentire un uso migliore delle capacità di ognuno rispetto ai bisogni e ai desideri, e raggiungere così un maggior grado di benessere.

Attraverso il dialogo, gli incontri permettono a chi soffre di sentirsi meglio, di avere pensieri meno negativi, di provare emozioni positive e di raggiungere un senso di vera salute e di superamento delle proprie ansie.

Il Counseling ha l’intento di favorire e promuovere lo sviluppo delle potenzialità individuali e offre uno spazio nel quale:
• Essere accolti ed ascoltati
• Effettuare un momento di riflessione e di confronto
• Trovare e valorizzare autonomamente le proprie risorse
• Operare scelte efficaci e autonome ed attuare un progetto di vita

 

obbiettivi generali della formazione in counseling

• Pianificare il processo comunicativo per una prestazione professionale integrata tra competenze tecnico-scientifiche e competenze relazionali.
• Evidenziare la rilevanza dell’intervento di counselling, quale “valore aggiunto” alla professionalità degli operatori della Sanità pubblica per lo sviluppo e l’efficacia delle attività di prevenzione, promozione della salute e di assistenza.
• Evidenziare le opportunità che le competenze di counselling offrono per lo sviluppo di un approccio multidisciplinare e di una collaborazione integrata tra operatori e tra Servizi sul territorio.

 

conclusione

All’interno di questo quadro di riferimento, l’AFPAC PROJECT propone un Percorso Formativo per diventare Counselor, che si basa sull’approccio rogersiano come punto di partenza, integrando diversi approcci teorici, in modo da fornire un quadro più completo possibile di come sia possibile interagire con un cliente, cogliendone l’essenza e la sua centralità.

Il Comitato Scientifico è composto da membri nominati dal Consiglio Direttivo tra le personalità particolarmente qualificate e di riconosciuto prestigio nel campo della Psicologia, della Pedagogia, della Medicina, della Cultura e della Scienza in genere.

 

Durante il Percorso di Formazione in Counseling, è proposta un’ampia varietà di materie ed insegnamenti, pertanto è data facoltà ai partecipanti di assistere anche solo ad alcuni singoli moduli, fermo restando che per il conseguimento del Diploma di Counselor Umanistico-Esistenziale sarà necessario frequentare tutto il triennio.

docenti

Il corpo docente AfpacProject è composto da docenti universitari, psicologi, psicoterapeuti, pedagogisti, medici e professionisti della relazione d’aiuto attivi da anni nella consulenza e nella formazione con particolare riferimento al Counseling.

attestazioni

Chi completa il percorso formativo di 150 ore e raggiunto il I livello definito “Technician Counseling” ha la possibilità di accedere successivamente al biennio, conseguendo così il “Diploma di Counseling”. Proseguendo il secondo anno si conseguirà il Counseling di II livello “Practitioner Counseling” , mentre alla fine dell’intero iter di tre anni si può acquisire il “Diploma in Counseling” che permette di svolgere anche la professione di Counselor.

A conclusione di ogni anno viene rilasciato un titolo di certificazione delle competenze acquisite durante il percorso di I – II – III livello di COUNSELING .
Al corsista che prosegue nel percorso formativo triennale viene rilasciato il diploma di Counsellor valido per l’iscrizione al registro del Coordinamento Nazionale Counselor Professionisti (SICo).
Il COUNSELOR è una figura professionale specialista della relazione di aiuto a livello nazionale, normata dalla legge 4/2013

modalità e criteri di ammissione

Sono ammessi al Percorso Formativo di Counseling Centrato sulla Persona coloro che sono in possesso di titolo di studio a partire dal Diploma di maturità quinquennale. Per tutti coloro non in possesso del Diploma la domanda verrà valutata caso-per.caso

È possibile la partecipazione al corso anche per la sola esperienza di formazione personale: alla fine del triennio si conseguirà un attestato di frequenza.
Il numero di partecipanti è limitato (a parità di titoli sarà tenuta in considerazione la data della domandadi ammissione).

La richiesta di ammissione viene fatta attraverso la compilazione di una domanda (il modulo può essere richiesto alla segreteria del corso).

Documenti da depositare presso la segreteria insieme alla domanda:
• Titolo di studio
• Certificazione di eventuale attività svolta presso enti pubblici o privati

Alla presentazione della domanda di ammissione farà seguito un colloquio per valutare le competenze e le motivazioni personali e professionali.

La frequenza è obbligatoria (ammesso il 20 % di assenza).
Percentuali di assenza superiori al 20%, opportunamente motivata, dovranno essere valutate dalla Direzione Didattica.

Il Comitato Scientifico è composto da membri nominati dal Consiglio Direttivo tra le personalità particolarmente qualificate e di riconosciuto prestigio nel campo della Psicologia, della Filosofia, della Medicina, della Cultura e della Scienza in genere.

Per ulteriori informazioni ed iscrizioni rivolgersi
CONTACT POINT
Posta:
Via Augusto Murri, 26 – 63074 San Benedetto del Tronto (AP)

Email: afpacproject@gmail.com , https://www.facebook.com/afpac.project.sbt/

Tel: 3485914485, 3488014950